top of page

Attrezzature

Ambienti confinati e sospetti di inquinamento

Obbiettivi

Nell’adempimento delle misure organizzative previste per legge, il datore di lavoro ha il compito di provvedere alla formazione specifica per i lavoratori sui rischi, le normative di sicurezza e le disposizioni aziendali in riferimento alle mansioni da loro svolte quotidianamente, e di affidare ai lavoratori compiti che tengano conto della capacità e delle condizioni degli stessi in rapporto alla loro salute e sicurezza (D. leg. 626/94 D. leg. 359/99 e all’art. 5 e D. leg. 81/08). In attuazione alle nuove disposizioni previste dal DPR 177/2011, le aziende sono tenute a formare i propri addetti in tema di sicurezza negli ambienti confinati e sospetti di inquinamento.
Il rischio non è solo per il lavoratore impegnato all’interno dello spazio confinato, ma anche per chi tenta di salvargli la vita senza l’adeguata preparazione e gli opportuni dispositivi di protezione.


NB: Si consiglia di aver effettuato il corso base per i lavori in quota e utilizzo DPI di 3^ cat.

Contenuti

L’obiettivo del corso è fornire ai partecipanti le nozioni sugli aspetti tecnici e normativi necessarie per: la valutazione dei rischi, l’elaborazione delle misure di prevenzione e protezione, la scelta dei dpi e lo svolgimento dell’attività per il personale operativo.

  • conoscere i pericoli e i rischi;

  • dove e come: analisi e valutazione dei rischi – ipotesi ecc.;

  • cosa fare: normativa – gestione dei rischi

  • informazione e formazione;

  • rilevazione strumentale degli inquinanti

  • scelta dei dpi;

  • misure e prevenzione – procedure;

  • gestione dell’emergenza;

  • sistemi di recupero e primo intervento – casi

Destinatari

  • Datori di lavoro

  • Responsabili

  • Dipendenti

  • Coordinatori addetti a tale mansione sia operativa che di controllo


Requisiti: comprensione sufficiente lingua italiana.

Rimborsi

PER LE AZIENDE ISCRITTE AD EDILCASSA VENETO

Per ogni lavoratore (in regola con i versamenti a EDILCASSA VENETO e SANI IN VENETO) verrà erogato da parte del sistema delle casse edili un voucher a fronte di specifica domanda pari a  20,00 euro/ora. La pratica per la richiesta di rimborso è seguita interamente da CESAR.


RIMBORSO EBAV
Per ogni lavoratore in regola con i versamenti verrà erogato da parte del sistema, a fronte di specifica domanda, un contributo pari all' 80% del costo del corso, al netto di IVA, e comunque di massimo 20,00 euro/ora. La pratica per la richiesta di rimborso è seguita interamente da CESAR.

PREVISTO PER LE SEGUENTI CATEGORIE FINO AD ESAURIMENTO RISORSE (all'avvio sarà confermata la disponibilità dei fondi): Metalmeccanica, Acconciatura-Estetica, Alimentaristi, Ceramica, Chimica-gomma e plastica, Comunicazione, Concia, Imprese pulizie, Occhiali, Odontotecnico, Panificatori, Autotrasporto, Trasporto persone, Vetro, Orafo, Tessile, Legno, Pulitintolavanderie.

IMPORTANTE

Obbligatorio per partecipare alla prova pratica abbigliamento da lavoro e scarpe antinfortunistica

Dettagli

8 ore

TEORIA + PRATICA

SOCI *

292,80 € (240 + IVA)

NON SOCI

353,80 € (290+ IVA)

* Iscritti a Confartigianato Imprese Vicenza

Il pagamento del corso dovrà essere effettuato dopo la conferma del corso che avverrà tramite e-mail al raggiungimento del numero minimo di adesioni. La ricevuta del pagamento che darà LA CONFERMA DI PARTECIPAZIONE va inviata a

cesar@confartigianatovicenza.it


Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario a:

CESAR SRL - BPER BANCA S.P.A.

IT32 L 05387 11802 000003411175

specificando il codice del corso, nominativo del partecipante e la ragione sociale dell'azienda.

Sedi

Calendario:

ricordiamo che le iscrizioni si chiudono 3 giorni prima rispetto alla data di inizio corso

Carica altre date
bottom of page